TRA STORIA E LEGGENDA

Dopo l'anno mille, il territorio Cremasco, Lodigiano e Cremonese era sommerso da un lago
chiamato gerundo, abitato, dice la leggenda da un feroce drago chiamato Tarantasio.
Il bonifico delle Terre Gerunde avvenne dopo il millecento quando il lago Gerundo,
liberato dal drago per mano di San Cristoforo, Santo delle acque,
si prosciugò e permise ai frati Cistercensi di iniziare la bonifica di queste
 terre fertili e generose, continuata dagli uomini fino ai giorni nostri.
A tutt'oggi in queste zone si producono inalterati prodotti tipici che
"Cultura e Bontà srl"  promuove nel progetto "Insieme per crescere"
e organizza collaborando con ristoranti, trattorie e osterie le
Rassegne del gusto.

 

GERU